LIM
ita   eng

Didattica
Insegnamenti

INFORMATICA APPLICATA ALLA MUSICA

Goffredo Haus

Descrizione

Insegnamento fondamentale (18 cfu) del CdL triennale in Informatica Musicale dell'Università degli Studi di Milano.
Collocato al secondo semestre del secondo anno.

Obiettivi

Fornire le basi di codifica ed elaborazione dell'informazione musicale, con particolare riferimento agli ambiti applicativi più rilevanti (internet, basi di dati multimediali, archivi musicali, edizioni musicali, programmazione timbrica, composizione musicale e musicologia assistita da elaboratore).

Programma

Teoria (9 cfu)

  • Descrizione formale dell'informazione musicale. Livelli di rappresentazione. Schema generale di descrizione multistrato e interazione.
  • Livello del segnale audio: codifiche lineari; codifiche floating-point, differenziali, adattive; codec di Huffman; codifiche compresse senza perdita di informazione (FLAC); codifiche compresse con perdita di informazione (MP3 e AAC); riconoscimento automatico di caratteristiche audio e musicali nel segnale audio. Codifica audio nei CD-DA.
  • Programmazione timbrica: modelli per campionamento, matematici e fisici. Linguaggi "classici" per l'informatica musicale: MUSIC V.
  • Livello interpretativo: standard MIDI.
  • Livello simbolico: codifica simbolica dell’informazione musicale. Linguaggi "classici" per l'informatica musicale: DARMS. Acquisizione automatica di partiture (Optical Music Recognition - OMR); gestione, organizzazione e interrogazione di archivi di partiture. Classificazione, indicizzazione e ricerca di informazioni musicali per contenuti; editoria musicale elettronica; analisi e segmentazione dell'informazione musicale; modelli generativi.
  • Livello strutturale: analisi, elaborazione e sintesi dell'informazione musicale simbolica; modelli basati su reti di Petri. Esempio: ScoreSynth e il modello del Bolero di Ravel.
  • Descrizione dell'informazione musicale multistrato. MPEG4 SASL/SAOL. Standard Music Description Language (SMDL). Spine musicali audio, MIDI e di partitura. Applicazioni musicali di XML. Standard IEEE 1599 (MX). Esempi applicativi.
  • Musica, multimedia e tecnologie per il Digital Rights Management. MPEG7 e MPEG21.
  • Cenni storici sull’informatica musicale (con esempi).

Laboratorio (9 cfu)

  • Audio signal processing in MATLAB (24 ore)
  • Tecnologie per la produzione musicale (6 ore)
  • Editing digitale della partitura in MuseScore (18 ore)
  • Reti di Petri musicali (12 ore)
  • Modelli di analisi/elaborazione/sintesi di informazione musicale multistrato (12 ore).

Materiali didattici scaricabili

Preparazione all'esame

LABORATORIO DI TECNOLOGIE INFORMATICHE PER LA VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI

Goffredo Haus

 

Descrizione

Insegnamento complementare (6 cfu) del CdL magistrale in Scienze per la conservazione e la Diagnostica dei Beni Culturali.

Programma del corso
  • Elementi di digitalizzazione dell’informazione multimediale
  • Ambienti di codifica/decodifica dell’informazione multimediale
  • Valorizzazione dei beni culturali mediante ICT
  • Indicizzazione dell’informazione multimediale
  • Progetto sperimentale di valorizzazione dei beni culturali mediante ICT
PROGRAMMAZIONE PER LA MUSICA

Adriano Baratè

Descrizione

Insegnamento complementare (6 cfu) del CdL magistrale in Informatica dell'Università degli Studi di Milano.
Collocato al primo semestre.

Programma del corso
  • Codifica dell’informazione musicale simbolica
  • Algoritmi per la creazione, l'analisi, la rielaborazione di informazione simbolica
  • Codifica dell’informazione audio
  • Sintesi del suono in Java

Materiali didattici scaricabili (aggiornamento del 4/11/2018)

Laboratorio di Informatica Musicale
Dipartimento di Informatica
Università degli Studi di Milano
Via G. Celoria 18, 20133 Milano, ITALY
 Google Maps
Goffredo Haus, direttore scientifico
Tel.: +39 02 50316 222
E-mail: goffredo.haus@unimi.it
  Luca A. Ludovico, coordinamento tecnico
Tel.: +39 02 50316 382
E-mail: luca.ludovico@unimi.it
  Laboratorio
Tel.: +39 02 50316 382
E-mail: lim@di.unimi.it